Caldaia a pezzi di legna

La combustione della legna in pezzi è il modo più diffuso di utilizzare le biomasse nel riscaldamento domestico. Data la necessità di caricare manualmente la legna nella stiva della caldaia, questi modelli trovano impiego nel riscaldamento di edifici con solitamente una o due unità abitative.

Le caldaie più performanti sono quelle a fiamma inversa. Tra le innovazioni tecnologiche più significative applicate a questi generatori, c’è la regolazione della portata di aria comburente mediante la sonda Lambda, che permette di mantenere ad un livello ottimale i parametri della combustione. L’installazione corretta di una caldaia a biomassa prevede un accumulatore inerziale, costituito da un serbatoio d’acqua termicamente isolato, collegato direttamente alla caldaia.

Vedi esempio